E l'Uomo di Pezza giunse alla corte del Re Cremisi 
Classici del progressive a confronto sulla rotta Mediterraneo-Manica
 
Storici album allo specchio, con il vecchio e caro gusto di ritrovarsi al CSPI per ascoltare musica (qualcuno direbbe, come negli anni Settanta).
Ma c'è di più: analisi, ricerche e (soprattutto) feedback tra appassionati, convenuti e desiderosi di intervenire, "rimarranno agli atti" nelle nostre pubblicazioni, arricchendo ulteriormente  anche le pagine del trimestrale contrAPPUNTI.
Lo scopo è anche quello di non disperdere i frutti di qualsiasi approfondimento, rendendo accessibili dati, concetti e valutazioni a chi, probabilmente, non può presenziare (e vorrebbe) per questioni di lontananza geografica o impossibilità materiale.
 
 
Si inaugura così un nuovo corso di attività per il Centro che, pur continuando a proporsi come punto di incontro per i progster di Genova e "galassia circostante", rimarca l'intenzione concreta di "fare" qualcosa per il nostro amato genere a livello di divulgazione, sempre affidandosi all'entusiasmo, allo spirito di accoglienza e alla complicità di chi ci segue dal 2002.
 
Programma:

11 febbraio
King Crimson, In the Court of Crimson King
PFM, Storia di un minuto
 
18 marzo
EL & P, Tarkus 
Orme, L'uomo di pezza
 
22 aprile
Genesis, Foxtrot 
Genesisiani d'Italia (Locanda delle Fate, Acqua Fragile e Apoteosi)
 
20 maggio
Soft Machine, Third
Jazz Rock tricolore (Area, Perigeo, Agorà, Bella Band e Dedalus)
 
17 giugno
Gentle Giant, Octopus
Banco, Darwin
 
Sono previsti dibattiti, ascolti guidati e confronto con il pubblico
Ingresso libero
 
 
 
Gli incontri si terranno alle ore 21.00 presso l'Associazione Nonsolomorego di Genova (Via Morego, 48)

 

Centro Studi per il Progressive Italiano
c/o Associazione Culturale Nonsolomorego
Via Morego, 48
16163 Genova
 
Tel/Fax 010.710670

Internet: www.centrostudiprogitaliano.it
E-mail: info@centrostudiprogitaliano.it